Benvenuti nello Shop ON-LINE di SvapoCafè
informiamo che il sito tratta prodotti acquistabili
solo da utenti MAGGIORENNI.

vietato-18-nicotina.jpg

Carrello  

Nessun prodotto

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Carrello Pagamento

Categorie

La lingua dello svapatore

La lingua dello svapatore

Lingua dello svapatore

La grande penetrazione della sigaretta elettronica, ha portato molti ex fumatori ad utilizzare in maniera continuativa il device elettronico, allo scopo di allontanarsi dalle sigarette tradizionali che tanti danni producono al nostro organismo.

In tale contesto alcuni utilizzatori hanno evidenziato come potrebbero insorgere alcuni problemi legati al forte utilizzo dell’elettronica. Uno di questi, forse l’unico, è quello conosciuto come lingua dello svapatore o Vaper’s Tongue.

La problematica è dovuta alla chiusura dei recettori olfattivi, recettori che di fatto permettono di assaporare il gusto dei vari aromi che il fumatore che si affida alla sigaretta elettronica utilizza. Di fatto l’inconveniente interessa il naso e non la lingua, è l’olfatto infatti che permette di "sentire" il gusto delle varie essenze, cosi come è l’olfatto che permette di sentire e assaporare il gusto degli alimenti che si mangiano.

La lingua dello svapatore insorge per svariati motivi, gli studi hanno permesso infatti di ricondurre l’inconveniente a cause esterne, (quali la disidratazione, l’assunzione di farmaci o il naso chiuso) e difficilmente essa è imputabile all’utilizzo in se della sigaretta elettronica, a meno che il fumatore non utilizzi per molti mesi lo stesso liquido, con la stessa percentuale di essenza al suo interno.

In quest’ultimo caso infatti i recettori olfattivi si "abituano" all’aroma, e di fatto non permettono di sentire più l’essenza.

I rimedi per contrastare quello che di fatto è un problema alquanto piccolo, almeno rispetto alle problematiche legate all’utilizzo della sigaretta tradizionale, sono variegati.

Tra questo quello migliore senza dubbio è di cambiare spesso e volentieri i liquidi, facendolo si evita l’assuefazione dei recettori, e si permette a quest’ultimi di lavorare al meglio. Un altro rimedio è quello che porta l’utilizzatore della sigaretta elettronica a bere molta acqua, la bevanda di fatto idrata le cavità respiratorie, e contrasta la secchezza delle papille gustative, amplificando di fatto gli odori.

Alcuni utilizzatori che hanno sperimentato la problematica, sottolineano come anche la semplice masticazione di una fetta di limone può limitare la Vaper’s Tongue, lo stesso dicasi relativamente alla suzione di chicchi di caffè, i rimedi non hanno una spiegazione medica-scientifica, ma alcuni studiosi sono concordi nell’affermare che sia il limone che il caffè agirebbero come una sorta di "reset" naturale dei recettori.