Benvenuti nello Shop ON-LINE di SvapoCafè
informiamo che il sito tratta prodotti acquistabili
solo da utenti MAGGIORENNI.

Carrello  

Nessun prodotto

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Carrello Pagamento

Categorie

Glicerina vegetale e Glicerolo nello Svapo

Glicerina vegetale e Glicerolo nello Svapo

Iniziamo con il dire che glicerina vegetale e glicerolo sono 2 sostanze estremamente simili, infatti il glicerolo è la sostanza madre mentre la glicerina vegetale il suo derivato in purezza al 95%, il restante 5% è un prodotto solubile dipendente dall’uso a cui è destinato, normalmente acqua, che si utilizza per rendere il glicerolo meno denso e non ne altera le qualità.
Il Glicerolo e la Glicerina vegetale trovano impiego in molti settori.
Primo tra tutti quella cosmetica proprio in virtù delle sue eccelse qualità idratanti, emollienti, sia nella cura della pelle che dei capelli, quindi creme, detergenti, base trucco.
A seguire l’industria alimentare come componente di dolci e prodotti preconfezionati da forno, identificato con la sigla E422.

Nella produzione di detergenti per la casa

Utilizzata anche in prodotti farmaceutici ed erboristici, sia per sciroppi e pasticche che per soluzioni lenitive o lassative.
Nelle macchine da fumo in discoteche, concerti ed altre occasioni in cui sia necessaria la produzione del vapore, per esempio nell’addestramento del corpo pompieri ad intervenire in condizioni di scarsa visibilità durante gli incendi.
Utilizzata come parte fondamentale dei liquidi per vaporizzazione nel settore e-cig.

Analisi chimica

Si tratta di una sostanza presente in natura costituita da un triolo –OH si tratta di un componente dei lipidi, sia oli che grassi, fosfolipidi e glicolipidi. Lo si trova in natura negli oli naturali, viene ricavata dalla saponificazione degli acidi grassi per idrolisi, come sottoprodotto da cui vengono poi asportati gli acidi grassi residui e le impurità. Dalle proprietà umettati ed idratanti è fortemente igroscopica, assorbe l’umidità dall’aria, solubile in acqua ed alcol, non solubile in etere ed oli.
Inodore, incolore ed estremamente viscosa, il sapore è tendente al dolce. Raffreddata a −40° la glicerina vegetale si trasforma in una sostanza gommosa che difficilmente solidifica. Il punto di vaporizzazione si attesta a 290°C (utile a sapersi nel caso di uso delle box in controllo temperatura) Il corpo umano è in grado di produrre glicerolo di cui crea delle riserve che all’occorrenza vengono trasferite al fegato il quale le rielabora in glucosio che rende disponibile alle cellule.

Uso nella sigaretta elettronica

Nel mondo del vapore ha un ruolo fondamentale, alla vaporizzazione reagisce in maniera corposa rilasciando il suo contenuto in nuvole abbondanti e dense, che creano giochi di forme, nelle gare di Cloud si utilizza ad altissime percentuali e gli interpreti creano figure ed effetti semplicemente espirandola: Cerchi, meduse eteree, che seguono la spinta dello spostamento d’aria che l’interprete genera con le mani.

I liquidi sono costituiti normalmente da 4 elementi base:

- Glicole Propilenico (grado FU*)
- Glicerina Vegetale (grado FU*)
- Aromi (grado alimentare o FU*)
- Nicotina (a scelta dell’utilizzatore sia se usarla sia la gradazione) (grado FU*)
FU*: Farmacopea Ufficiale
Gli aromi e la nicotina vengono veicolati dal glicole propilenico ed eventualmente dalla glicerina vegetale nella loro forma originaria prima della miscelazione.
In alcune composizioni troviamo l’uso dell’acqua per diluire la densità in caso di uso in vaporizzatori poco potenti.
Il ruolo della glicerina vegetale od eventualmente del glicerolo è proprio la produzione di vapore denso
Normalmente la proporzione tra i 2 elementi principali Glicole propilenico e Glicerina vegetale è del 50/50 per convenzione e per più alta richiesta, ma è possibile trovarne anche in ratio differenti che illustriamo qua sotto con un variazione dipendente dal tipo di vaporizzatore che verrà utilizzato Glicerina Vegetale/Glicole Propilenico/Acqua:
60/40/0 o 50/40/10 o 50/50/0 Per vaporizzatori MTL (di guancia)
70/30/0 o 80/20/0 o 90/0/10 Per vaporizzatori DTL (di polmone)